Alla scoperta di Napoli e della divina costiera con Mi Guidi

Napoli e la costiera da sempre hanno incantato artisti e turisti di tutto il mondo: con i loro profumi, colori, scorci mozzafiato, tradizioni, bellezze artistiche

Napoli_Mi Guidi

 

Napoli è i suoi vicoli, i suoi proverbi, le sue superstizioni. I panni stesi al sole. Le case affastellate le une sulle altre. La città brulicante di vita, Il Vesuvio dormiente. “Napoli è una città leggendaria è la più leggendaria delle città italiane: quella di cui si parla, qualunque cosa succeda ai quattro angoli del mondo. Nel bene e nel male, insomma, sotto forma di diceria e di leggenda, di denigrazione e di lode. Per consiglio, nelle prossime statistiche eliminate Napoli, è troppo fuori scala, esagerata, per poterla misurare” (Erri De Luca).

 

Sì, Napoli è senza ombra di dubbio una delle città più incredibili al mondo. Un immenso presepe, scavato nel tufo, animato da napoletani e turisti a passeggio. Decadente, affascinante, ricca di bellezze, di arte e di mille storture, così la decantava Goethe “Da quanto si dica, si narri o si dipinga, Napoli supera tutto: la riva, la baia, il golfo, il Vesuvio, la città, le vicine campagne, i castelli, le passeggiate… io scuso tutti coloro ai quali la vista di Napoli fa perdere i sensi!” (Johann Wolfgang von Goethe).

 

Mi Guidi (http://www.miguidi.it) affermata realtà nel panorama culturale milanese che negli anni ha saputo distinguersi perché in grado di offrire all’utente la possibilità di conoscere Milano da punti di vista differenti, non propone esclusivamente mostre e visite guidate, ma anche gite al di fuori della città.

Tra le diverse ed originali gite fuori porta proposte da MiGuidi, quella senza dubbio più suggestiva è il viaggio alla scoperta di Napoli e della Costiera Amalfitana.
Il viaggio sarà all’insegna della varietà: saremo sopraffatti dal panorama mozzafiato che si apre sul suo golfo, quel fascino intramontabile immortalato nel tempo da viaggiatori, artisti e scrittori. Stupiti delle abitudini popolari, incantati da monumenti imperdibili come il Cristo Velato di Giuseppe San Martino e il chiostro maiolicato del Monastero di Santa Chiara, incuriositi dal rione napoletano per eccellenza, pittoresco ed intriso di tradizioni, il quartiere di Totò, esterrefatti dalla Farmacia degli Incurabili, dove arte, storia e medicina si fondono nella Napoli antica dei saperi, quando la scienza era poco più che superstizione. E se è vero che vivono mille mondi tra i vicoli di Napoli, ne esistono altrettanti nelle sue viscere. E dal sole passeremo alle tenebre, quelle del cimitero delle Fontanelle, di sicuro uno degli scenari più affascinanti e misteriosi della città e non perderemo certo un altro grande classico del sottosuolo “Napoli sotterranea”, una estesa rete di cunicoli, gallerie ed acquedotti.

Lasciata Napoli, ci attende la Costiera Amalfitana, detta “la divina”. Un balcone sospeso tra le acque del mare e l’azzurro del cielo. Dal belvedere di Positano ad Amalfi -prima fra le Repubbliche Marinare – coi suggestivi vicoli profumati di mare e la famosa basilica di Sant’Andrea,  e Ravello, in splendida posizione panoramica, la più chic della costiera, con  la celebre “Terrazza dell’infinito”, per poi pernottare, in un hotel storico, a picco sul mare, nell’ indimenticabile Sorrento.

E per finire, Pompei, strabiliante città sepolta, dove il tempo si è fermato al 79 d.C.

 

Secoli di storia hanno riguardato Napoli e la Costiera Amalfitana: molto prima della costruzione dei Palazzi Barocchi e delle Chiese di Spacca Napoli, in queste terre si avvicendarono i Greci e gli Antichi Romani. Insieme agli esperti di Mi Guidi avrete la possibilità di vivere ed emozionarvi di tutto questo.

Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

  • Tag

  • I siti che seguiamo