Bibione e dintorni: itinerari invernali

Chiudete gli occhi ed immaginate una lunga distesa di sabbia deserta, il suono ipnotico dello sciabordio delle onde sulla battigia, una brezza fresca e un orizzonte infinito davanti agli occhi: ecco la bellezza unica che riserva Bibione, con il suo lunghissimo, 8 chilometri, litorale, fuori stagione. Finita la follia dell’estate, in autunno ed inverno, Bibione offre al visitatore la sua bellezza più autentica.
Bibione però non è solo mare e spiaggia, moltissime sono le attrattive offerte dal patrimonio storico e naturalistico dei suoi dintorni.
Poco distante infatti, sarà possibile ammirare il grande valore storico e naturalistico della Laguna di Venezia e del vicino entroterra friulano, inspirando a pieni polmoni la salubre aria salmastra. Bibione è un’ottima base di partenza per visitare il circondario, specie in autunno ed inverno, e l’hotel Bibione Cà d’Oro, tre stelle superior, offre sempre prezzi convenienti ed il comfort di una struttura di elevato livello.
Venezia dista solamente un’ora o poco più, in auto o in treno, da Bibione: sarà quindi un’esperienza unica immergersi nell’atmosfera senza tempo della città lagunare unica al mondo. Un’alternativa suggestiva è quella di combinare auto e motonave: raggiungendo in macchina la vicina Punta Sabbioni, si potrà da lì salire a bordo di una motonave che ci permetterà di raggiungere Venezia via mare, offrendoci una prospettiva unica e diversa della città e della sua laguna.
Se Venezia può risultare una meta troppo affollata anche in bassa stagione, si potrà optare per un’altra escursione da fare in giornata a Caorle, graziosa cittadina lagunare dotata di un patrimonio architettonico di tutto rispetto. Il Duomo costruito nell’anno 1038 ed il campanile romanico, cuore del centro storico, sono sicuramente meritevoli di una visita, così come una passeggiata sul lungomare per raggiungere il Santuario della Madonna dell’Angelo, risalente al XVII secolo.
Anche l’entroterra di Bibione ha tanto da offrire in termini di bellezza e non è meno apprezzabile delle sue più famose spiagge. A soli 50 minuti di auto si trova Pordenone, fulgido gioiello d’arte friulano. Qui val la pena passeggiare nel delizioso centro storico, costellato di case e palazzi nobiliari di pregevole architettura. All’interno del convento di San Francesco è possibile ammirare raffinati affreschi quattrocenteschi. Rientrando verso Bibione, è consigliata una piccola deviazione che vi consentirà di fare tappa a Palmanova, altro gioiello architettonico, nota per l’originale pianta a stella, che le ha valso l’appellativo di città stellata. Nel 1500, sotto il dominio veneziano, Palmanova divenne la roccaforte a difesa di Venezia dagli attacchi dei turchi: sono giunte a noi e si possono ammirare le possenti mura di fortificazione, disposte su due file con un fossato al centro, interrotte da tre monumentali porte d’accesso. All’interno delle mura si trovano due pregevoli realizzazioni architettoniche di epoca rinascimentale, quali Piazza Grande e il Duomo.

Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

  • Tag

  • I siti che seguiamo