Ibiza: città non solo del divertimento ma anche della natura

Quando si pensa a Ibiza la prima cosa che viene in mente è sopratutto tanto divertimento e notti insonni. Questo è sicuramente vero visto che la fama di Ibiza deriva per la maggior parte dai locali e dalle discoteche storiche e famosissime , luogo di esibizione dei più importanti dj’s al mondo e meta di giovani provenienti da tutto il mondo.

E’ anche vero però, e questo viene troppo spesso dimenticato, che la Isla Bianca (appellativo con cui Ibiza è nota) è anche una splendida isola dal punto di vista naturalistico. Paesaggi mozzafiato, mare azzurro e cristallino, spiagge bianche e sabbiose sono l’altra parte della medaglia, sicuramente più affascinante del primo.

Inoltre ad Ibiza è possibile trovare infinite possibilità di soggiorno, alcuni appartamenti a Marina Botafoch sono l’ideale per chi intende coniugare entrambe le cose.

Comunque la possibilità di unire il divertimento con le attrazioni artistiche e del paesaggio, hanno reso le vacanze a Ibiza adatte ad ogni viaggiatore, sia per colui che cerca il divertimento a quello che vuole solo un po’ di relax.

Come prima cosa vi consigliamo di visitare la città, che  riesce meglio di qualunque altro posto nell’impresa di congiungere il moderno con l’antico. Ibiza città vi conquisterà con le sue tante bellezze e i suoi infiniti divertimenti, essendo ricca di locali, ristoranti e magnifichi negozi dove potrete fare degli eccellenti acquisti.

La città di Eivissa (E’ questo il nome nella sua lingua locale), si divide nella parte moderna e in quella antica, conosciuta come Dalt Vila, che si trova intorno alle pendici di un monte la cui sommità è occupata da una bellissima cattedrale. Se vi piacciono i panorami mozzafiato, visitare Dalt Vila è una tappa d’obbligo, così come passeggiare per la zona de La Marina, compresa tra Dalt Vila e il porto. Dalt Vila custodisce dei veri e propri tesori a partire dalle famose mura medievali che la circondano e che sono state dichiarate anche Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Lungo il cammino che vi condurrà alla cima della città vecchia vi sembrerà spesso di smarrirvi tra le tante stradine che si intrecciano in un labirinto senza fine, ma in un modo o nell’altro finirete per raggiungere Portal de Ses Taules e da qui la cattedrale. In zona ci sono anche moltissimi locali e ristoranti, ideali per riposarsi e rifocillarsi prima di riprendere il cammino verso Marina Botafoch.

Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

  • Tag

  • I siti che seguiamo