2 giorni alla Mostra del Cinema di Venezia: il diario

Immagine 244

Lo scorso weekend ho avuto il piacere di tornare a Venezia, per rivivere l’atmosfera unica del Festival del Cinema a undici anni dall’ultima volta che c’ero stato. Per l’occasione ho deciso di pubblicare un breve diario di viaggio con reportage fotografico annesso di queste mie 48 ore e poco più in Laguna, tra gondole, canali, ristoranti tipici,  file per proiezioni di tanti tanti film e l’immancabile glamour del red carpet della Mostra. Un soggiorno breve ma intenso, che vale sicuramente la pena segnalare.

Immagine 205

Immagine 206

Immagine 207

Intanto ho avuto la fortuna di trascorrere la mia piccola vacanza veneziana con il non trascurabile supporto di due belle giornate di settembre, quindi cielo terso e leggera brezza di fine estate (anche se lo stesso non si può dire per le temperature della sera!)..  Ero stato a piazza San Marco e dintorni la prima volta più di vent’anni fa, e l’impressione è quella di aver ritrovato una città estremamente più pulita, curata e luminosa di come me la ricordassi.

Immagine 208

Immagine 209

Immagine 210

Immagine 212

Immagine 215

Ho maturato l’intenzione di tornare a breve nella città più romantica del mondo (magari in dolce compagnia!) perchè con così poco tempo a disposizione ho avuto modo di apprezzare solo la Venezia “da cartolina”, per giunta troppo di fretta, ma.. meglio di niente!

Immagine 218

Immagine 221

Immagine 223

Immagine 224

Per ovvi motivi molto numerosi di questi tempi a Venezia, gli amanti del cinema come il sottoscritto si saranno leccati i baffi sapendo che a Palazzo Cavalli Franchetti è ospitata attualmente una mostra fotografica da non perdere. “Stanley Kubrick fotografo. 1945-1950. Gli anni di Look” è infatti una rassegna di splendidi scatti realizzati dal regista di “Shining” da giovanissimo, prima che diventasse uno dei più grandi autori della storia del cinema. A proposito, di questa retrospettiva itinerante su Kubrick avevamo già parlato qualche mese fa, quando era stata inaugurata a Milano.

Immagine 684

Immagine 227

Non potevo non apprezzare il fegato alla veneziana e altre succulente prelibatezze gastronomiche locali. Così, su consiglio e in compagnia di amici che già l’avevano “sperimentato”, ho pranzato in uno ristorante in pieno centro, “Il Cantinone Storico”, con i tavolini che si affacciavano ad h.o.c.  sul canale. Molto.. pittoresco, non c’è che dire!

Immagine 689

Immagine 690

Immagine 694

Immagine 230

Immagine 232

Immagine 236

Una città che profuma di arte, storia, cultura e che comunque dimostra di stare più che al passo con i tempi. Mi riferisco all’eccellente servizio di traghetti, puntuali e numerosi per garantire a cittadini e turisti il massimo dell’efficienza, pur con l’ingombrante presenza.. dell’acqua!

Immagine 249

Se la mattina l’ho dedicato al turismo puro, il pomeriggio era tutto al Lido per i film della Mostra d’Arte Cinematografica, quest’anno giunta alla sua 67ma edizione. A parte un pò di caos e di disorganizzazione nei punti vendita dei biglietti (a differenza del festival di Cannes la mostra è aperta al pubblico, non solo agli addetti ai lavori), consiglio anche a coloro che non sono cinefili accaniti di andare a vedere qualche film della Mostra, magari nella enorme Sala Grande, dove alla première partecipano anche regista e interpreti principali.

Immagine 240

Immagine 242

Immagine 754

Fatto più unico che raro, quando c’ero io era presente in sala anche il presidente della giuria che l’11 settembre assegnerà l’ambitissimo Leone d’oro.  Ma forse non c’è da stupirsi che il personaggio sopracitato si sia voluto “confondere” con la folla, visto che parliamo del regista Quentin Tarantino!

Immagine 730

Immagine 731

Immagine 733

Immagine 736

Claudia Cardinale, la coppia esilarante formata da Carlo Verdone e Alberto Sordi, “Profondo Rosso”, “La dolce vita”… Questa galleria di stupende immagini rigorosamente in bianco e nero campeggia all’interno del Palazzo del Cinema del Lido, a sottolineare che la lunga lista di pellicole italiane degli anni d’oro non va dimenticata, ma ricordata e preservata anche per le nuove generazioni.

Immagine 737

Immagine 727

Breve parentesi: non vi sembra irresistibile il menù del “Lion’s Bar”,  il frequentatissimo punto di ristoro che si trova accanto all’ingresso del Palazzo del Cinema? I nomi degli ingredienti dei panini storpiati per puro piacere cinefilo non potevo non immortalarli…

Immagine 765

E per finire vi mostro l’ingresso sul tappeto rosso che precede la proiezione serale di uno dei film in concorso quest’anno, il francese “Potiche”, con la presenza del regista e degli attori che vi hanno partecipato, tra cui spicca la sempre affascinante Catherine Deneuve. Al di là del futile e discutibile valore di questa sfilata mondana, resta indubbio il fascino dei flash dei fotografi,  in quello che è un circo rutilante di suoni e colori decisamente lontano dalla realtà.

Immagine 768

Immagine 769

Immagine 771 copia

Immagine 773 copia

Immagine 774

Immagine 776

stefano

E così  si è concluso il mio 2010 al Lido. Una cosa è certa, tornerò anche l’anno prossimo, con la speranza di aggiornare e approfondire questo piccolo diario “lagunare”…

Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito.

2 commenti to “2 giorni alla Mostra del Cinema di Venezia: il diario”

  1. Anna ha detto:

    Eh già, Venezia è una delle città più belle del mondo…
    Il canal grande, le gondole, piazza San Marco e il fegato alla veneziana!!!
    Bellissimi poi gli scatti della mostra…
    Ci piace!Anna

  2. AdèleH ha detto:

    Hai descritto proprio bene l’atmosfera del Festival di Venezia, una città che mi rispecchia profondamente!

Lascia un commento

  • Tag

  • I siti che seguiamo