Viaggio nei luoghi e nei laghi di Sardegna

Un itinerario alternativo e particolarmente affascinante per i luoghi della Sardegna meno conosciuti, ma non per questo meno belli, ci porta a conoscere i suoi laghi e i suoi fiumi più importanti.

Il percorso prende avvio dalla Gallura per giungere fino alla Barbagia di Seulo e al Sarcidano, passando per il centro della Sardegna.

Nella parte nord dell’Isola, esattamente in Gallura, si trova l’invaso artificiale del Liscia facilmente raggiungibile da Olbia ma anche da Arzachena.

Il lago del Liscia è orlato da una vegetazione lussureggiante ed incontaminata dove si possono ammirare esemplari rari di flora e fauna. E’ il luogo perfetto per camminare immersi nella natura e per organizzare escursioni nelle suggestive vallate che guardano verso l’invaso.

Il Lago del Liscia è frequentato da chi ama osservare gli uccelli ma anche da turisti alla ricerca di silenzio ed aria pulita. Scendendo verso l’area centro-orientale della Sardegna si arriva in Campidano e ad Oristano che sorge vicino al Tirso, il fiume più importante di tutta l’Isola la cui lunghezza supera i 150 chilometri.

Il bacino idrografico più esteso, e più noto, è quello del Lago Omodeo la cui diga di Santa Chiara fu costruita a partire dal 1919 sul fiume Tirso.

La vecchia diga di Santa Chiara è un importante monumento di ingegneria grazie al quale fu possibile la produzione , e l’approvvigionamento, elettrico   per i comuni sardi. Oggi è in funzione una nuova diga, dedicata ad Eleonora D’Arborea, ed inaugurata nel 1997.

A breve distanza si può visitare Ulà Tirso, un paese suggestivo con un centro storico perfettamente conservato e caratterizzato da antiche case realizzate in pietra. Merita una visita il villaggio, oggi abbandonato, di Santa Chiara sorto per le famiglie dei dipendenti della diga.

Il Lago Omodeo è un importante ecosistema abitato da numerosi animali che offre panorami indimenticabili ed unici dove è possibile dedicarsi a molteplici sport, come per esempio il kayak e la canoa.

Per conoscere le bellezze del Lago Omodeo, oltre ad escursioni a piedi o in bicicletta, si può usufruire dei servizi proposti da alcune società che organizzano, per esempio, gite in barca che partono da punti differenti dell’invaso e che hanno peculiarità e durate diversificate.

Lasciamo il Lago Omodeo per arrivare a Gavoi, in provincia di Nuoro e visitare il Lago di Gusana una località di grande interesse naturalistico. Il Lago di Gusana offre paesaggi incontaminati che si possono ammirare partecipando alle escursioni in canoa. Questa località è molto frequentata durante il periodo estivo perché offre molte alternative per rilassarsi, ammirare specie avicole rare e godere delle bellezze naturali ed archeologiche.

La scoperta degli incantati laghi della Sardegna ora, ci porta verso il centro-sud dove si trovano l Flumendosa, Is Barrocus e il Mulargia. Pur insistendo su differenti territori, i Comuni si sono riuniti in un unico consorzio turistico che comprende la Barbagia di Seulo ed il Sarcidano. In questi luoghi, oltre a visitare i laghi, è possibile ammirare produzioni artigianali, ammirare importanti siti archeologici ed assaporare prodotti enogastronomici tipici.

Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

  • Tag

  • I siti che seguiamo