Il Carnevale di Rio in 50 scatti

Pochi giorni fa si sono conclusi i festeggiamenti per il Carnevale,  e anche se un pò di sano campanilismo ci spinge a celebrare il fasto e la magnificenza di quello tutto italiano che è il vanto di Venezia, non ci sono dubbi che quanto a spettacolo e  divertimento la festa in maschera più celebre al mondo sia quella di Rio de Janeiro. E allora rifatevi gli occhi con questa splendida rutilante galleria di immagini, che solo a guardarle fanno venire voglia di ballare e di divertirsi, al trascinante ritmo della samba, naturalmente!

Purtroppo le bellissime fotografie che stave vedendo non sono state scattate dal sottoscritto, che però dopo averle visionate ha messo in cima alla sua “wishlist” personale il proposito di realizzare quanto prima un vero reportage dal Carnevale “Brasileiro” per antonomasia.

La popolarissima festa di Rio inizia nel mese di gennaio, e fine alla fine del Carnevale la città ogni giorno si trasforma in un coloratissimo mondo danzante: molte delle strade principali vengono chiuse, e in esse si riversano milioni persone che come unico scopo hanno quello di scatenarsi a più non posso, per un ultimo liberatorio “sfogo” prima del rigore quaresimale che precede la Pasqua (ricordiamo che il Brasile è un  paese per lo più cattolico, e come tale sono molte sentite le ricorrenze religiose).

La musica e il ballo accompagnano fino a notte fonda le tradizionali sfarzose parate, organizzate dai “blocos”, i quartieri di Rio, ognuno dei quali si rende protagonista di sfilate che sono un’autentica meraviglia per gli occhi, con  tantissime stupende ballerine (s)vestite di abiti sgargianti che si esibiscono tra la festante gente in maschera, facendo dimenticare sia pure per poco, fame, miseria, delinquenza e tutti i problemi che purtroppo continuano ad affliggere il Brasile.

Visto che ormai tutto è business, non ci dovrebbe stupire sapere che soggiornare a Rio durante il periodo di Carnevale non è esattamente economico (anche perchè c’è da considerare il prezzo del volo intercontinentale).  Per fortuna ci sono diversi ostelli che non costano cifre esorbitanti, ma bisogna organizzarsi per tempo nel prenotarli, perchè la richiesta è sempre tanta.

Le numerosissime scuole  di samba si preparano tutto l’anno in vista del Carnevale, con tanto di competizione ufficiale per decretare la migliore. Non è un caso il Carnevale di Rio trovi  il suo fiore all’occhiello nelle parate del Sambodromo, amatissime da turisti e non, assiepati in questa gigantesca struttura architettonica concepita proprio per godere al meglio di manifestazioni folkloristiche di questo tipo.

La bellissima ragazza immortalata qui sopra sembra suggerirci di fare poche chiacchiere, smettere di pensare, e concederci per una volta nella vita la follia di organizzarsi per un Carnevale a Rio de Janeiro. Il tempo in tal senso è un buon alleato: c’è quasi un anno per pensarci su!

Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

  • Tag

  • I siti che seguiamo