Vacanza rovinata? Ci pensa Rimborsovacanza.com

A tutti sarà capitato, almeno una volta nella vita, di vedere la propria vacanza rovinata a causa di disagi connessi al proprio volo quale ritardo aereo, overbooking o cancellazione volo. Per non parlare poi dei bagagli smarriti.

Oppure di avere un appuntamento importante di lavoro o privato, e stare a guardare l’orologio pregando che quella opportunità tanto attesa non possa sfumare improvvisamente.

Che rabbia, vero?

Attendi per ore in aeroporto  in attesa che sullo schermo compaia finalmente il tuo volo in partenza… ma nulla da fare!
L’attesa aumenta e le speranze si riducono!

Come ti comporti in questi casi?

La maggior parte delle persone lasciano perdere, come seguaci di una nuova filosofia di vita new-age del quieto vivere.

Altri provano ad improvvisarsi esperti legali: inviano una accurata richiesta di reclamo alla compagnia che nella maggior parte dei casi li liquida con una mail standard del tipo: Ci dispiace ma non ha diritto a nessun risarcimento.

Solo una piccola parte si rivolge invece agli avvocati. Ma è ovvio le parcelle sono care e vanno onorate, le attese sono lunghe, e talora le battaglie legali non portano ad alcun beneficio.

Adesso, però, c’è chi può aiutarti, tutelando i tuoi interessi con un servizio specializzato e gratuito

Rimborsovacanza.com offre ai passeggeri ASSISTENZA LEGALE A COSTO ZERO per tutti i casi di disagi conseguenti al ritardo dell’aereo, cancellazione del volo, overbooking e smarrimento bagaglio.

Semplicemente descrivendo la tua disavventura via mail, puoi avere immediata assistenza ed utili consigli per ottenere un risarcimento  dei disagi subiti.

Qualche esempio:
Fino a 600 € di risarcimento per un ritardo o volo cancellato
Più di 1000 € se il tuo bagaglio è stato smarrito

Puoi consultare il sito e inviare la richiesta di risarcimento: www.rimborsovacanza.com

Ritardo volo

Homepage del sito www.rimborsovacanza.com

Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

  • Tag

  • I siti che seguiamo