I 5 posti da non perdere della Sardegna

La Sardegna è definita in alcuni casi “un piccolo paradiso nel cuore del Mediterraneo” avvolta dalle sue coste spiagge; ma non si ferma solo a questo. Ne sono l’emblema essenziale i numerosi luoghi e le molteplici sfaccettature che vale la pena scoprire e visitare almeno una volta nella vita. I numerosi turisti dell’isola che ogni anno prendono d’assalto le sue spiagge e i suoi locali, dichiarano che non vi è posto migliore della Sardegna per assaporare un dolce mix di tradizioni, relax e benessere. Ogni estate sono infatti milioni i turisti che decidono di trascorrere le proprie vacanze sull’isola sarda ed il miglior modo per raggiungerla comodamente ed in maniera economica è farlo attraverso uno dei tanti traghetti per la Sardegna che partono dai principali porti italiani, come Livorno, Civitavecchia, Genova e Napoli. Sul sito di Mediterraneo Traghetti è infatti possibile prenotare direttamente online i traghetti verso tutte le principali tratte verso l’isola, come i traghetti Livorno Olbia.

Abbiamo stipulato per voi la lista dei 5 posti imperdibili dell’isola, posti da non perdere durante le prossime vacanze in Sardegna.

  • Nuraghe di Barumini: È senza dubbio il più importante nuraghi dei 7.000 sparsi in tutta l’isola. Chiamato anche sotto il nome di “Su Nuraxi”, il Nuraghe di Barumini, fu dichiarato in passato come patrimonio dell’umanità dall’Unesco nel 1997 ed è sicuramente uno dei posti più ambiti dai turisti italiani e non.
  • L’Arcipelago della Maddalena: l’arcipelago della Maddalena, composto da 7 isole maggiori, è un altro patrimonio dell’Umanità dell’Unesco della Sardegna. Le sue acque limpide e pulite sono meta amatissima dai turisti anche per via delle escursioni che permettono di visitare le piccole spiagge e calette raggiungibili solo via mare, dalla natura ancora incontaminata e dalla bellezza mozzafiato. Qui infatti, gli amanti del mare avere varie opzioni di scelta per il loro soggiorno: Possono scegliere tra l’hotel 5 stelle Grand Hotel Ma&Ma o la Casitta che offre un servizio familiare.
  • La spiaggia di Chia: Chia deve la sua popolarità alla sue acque limpide che bagnano la costa di Chia per circa 6 Km. Qui, si può visitare l’area archeologica di Nora, meta amata dagli appassionati di architetture per via della nomea di città più antica di Sardegna. Dominata dall’omonima torre (Parco Torre Chia), l’area di Chia si estende fino a Capo Spartivento.
  • La gola di Su Gorroppu: Qui si può osservare da vicino il canyon più profondo dell’isola e uno dei più profondi in Europa. Situata nella regione dell’Ogliastra le viene affibbiato il nome di “posto da visitare e da vivere” grazie alla presenza della natura più selvaggia dell’Isola
  • Alghero e Bosa: Questi sono due posti in Sardegna situati nella costa nord occidentale e separate l’un l’altro da circa 50 Km. Alghero mostra ancora oggi le tracce del suo passato Catalano e vanta un suggestivo centro storico e meravigliose spiagge. Bosa, rispetto alla sua compagna, è molto più piccola ma dal punto di vista architettonico più gettonata: Qui si può assaporarre tutto il fascino romantico delle città di fiume e un ricco bagaglio di tradizioni tuttora in vita.

 

Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

  • Tag

  • I siti che seguiamo