Ferragosto 2010 a Firenze

Tempo d’estate, tempo di vacanze. Se c’è una città dove trascorrere le bollenti giornate della Canicola è un autentico piacere, quella è Firenze. La Culla del Rinascimento non conosce momenti durante l’anno in cui si registra una flessione di interesse turistico, perchè la sua rinomata vivacità culturale e il suo inestimabile patrimonio artistico ne fanno un autentico vanto nazionale, che tutto il mondo inevitabilmente ci invidia. Ecco perchè tra le tante proposte che vi suggeriamo per le vostre vacanze 2010, quella di optare per il Ferragosto a Firenze, sembra essere tra le più allettanti. Vediamo allora cosa prevede il cartellone di eventi per quei giorni infuocati…

Virtù d’amore – Pittura Nuziale nel Quattrocento Fiorentino

Cominciamo il nostro tour per le iniziative del capoluogo toscano segnalandone una davvero interessante, inserita nel programma “Firenze 2010- un anno d’arte”. Dallo scorso 8 giugno“Virtù d’amore – Pittura Nuziale nel Quattrocento Fiorentino” attira la curiosità di molti per la sua tematica, ovvero l’amore nel contesto nuziale nella Firenze pre-rinascimentale. Grazie all’esposizione di circa 40 tavole lignee, firmate da illustri pittori, quali Sandro Botticelli e Filippo Lippi, il visitatore compie un viaggio antropologico, storico ed artistico di grande spessore. Presso la Galleria dell’Accademia e il Museo Horne.

Caravaggio e caravaggeschi a Firenze

Sempre inserito all’interno di “Firenze 2010- un anno d’arte” c’è un’altra rassegna imperdibile,ospitata però alla Galleria Palatina di Palazzo Pitti Con “Caravaggio e Caravaggeschi” anche Firenze celebra, dopo lo strabiliante successo romano degli scorsi mesi, il genio di uno dei più grandi nomi dell’arte, ovvero Michelangelo Merisi, meglio noto come il Caravaggio. Per una ricorrenza importante quale è quella dei quattrocento anni esatti dalla sua morte (avvenuta il 18 luglio 1610), la mostra espone oltre cento tra quadri famosi e opere poco conosciute, e mette in risalto il fenomeno dei seguaci del pittore milanese, i caravaggeschi per l’appunto.

carav

Vinum nostrum. Arte, scienza e mito del vino nelle antiche culture mediterranee

Palazzo Pitti è il luogo deputato ad ospitare un’altra mostra d tenere d’occhio, che è stata inaugurata il 20 luglio. “Vinum Nostrum” è un esperimento decisamente insolito, perchè intende riproporre il culto del vino in tutte le sue forme, dal valore storico a quello spirituale, da quello goliardico a quello economico, artistico, etc… Reperti originali, sculture, affreschi e mosaici insieme alle più moderne tecniche multimediali illustreranno al visitatore la tanto affascinante quanto millenaria storia della vite e del vino e la sua imprescindibile rilevanza nel contesto culturale dell’antichità.

Conoscere il cielo nel Cinquecento

Se siete a Ferragosto a Firenze, approfittatene, perchè la mostra “Conoscere il cielo nel Cinquecento” chiuderà i battenti il prossimo 27 agosto. Di cosa si tratta? E’ una iniziativa culturale della Biblioteca Medicea Laurenziana, che in collaborazione con il nuovo Museo Galileo espone al pubblico quattro Sfere Armillari o Teoriche della collezione di strumenti scientifici realizzata dalla famiglia Medici e conservata in gran parte all’ex Istituto e Museo di Storia della Scienza. Per l’occasione saranno esposti anche alcuni volumi a stampa che trattano dell’uso delle Sfere Armillari che altro non sono se non la rappresentazione tridimensionale della sfera celeste secondo la visione geocentrica dell’Universo del sistema tolemaico.

Dal fascino dell’astronomia a quello del vino, dall’arte alla musica, Firenze conferma una volta di più di essere un autentico caleidoscopio di eventi. Quello che è da fare allora è prenotare, per il vostro Ferragosto a Firenze, una delle tante strutture recettive che trovate sul sito firenzeviva.com!! Buon Ferragosto a tutti!!!

Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

  • Tag

  • I siti che seguiamo