Pasqua a Siena 2010

“Fiori rosa, fiori di pesco…” cantava così il mai dimenticato Lucio Battisti. Ed immediatamente vengono in mente la primavera e tutto il risveglio della natura in quella che forse è la stagione più bella. Con l’arrivo dei primi tepori primaverili c’è da annotare che siamo prossimi anche alla Santa Pasqua, ormai imminente. Domenica 4 aprile infatti si celebrerà in tutto il mondo cattolico la festa religiosa più significativa, oltre al Natale.

In tanti approfittano di qualche giorno di vacanza per trascorrerlo fuori città , con amici o parenti. Le mete scelte spaziano decisamente. Noi vi proponiamo di andare a fare le Vacanze di Pasqua a Siena, senza dubbio una idea vincente. C’è tanto da vedere nelle bella e antica città toscana. Tra le altre iniziative ad esempio…

Architetti a Siena. Testimonianze della Biblioteca comunale tra XV e XVIII secolo

Se siete i primi giorni di aprile a Siena, cogliete l’occasione di recarvi alla Biblioteca comunale degli Intronati, dove fino al 12 del mese è allestita una interessante mostra che vi permetterà di compiere un affascinante viaggio nella cultura architettonica senese in secoli fondamentali per la sua storia, quelli cioè che vanno dal Quattrocento al Settecento, tra manoscritti, stampe, disegni e incisioni. La mostra è gratuita

Ritratti di Cinema

Ultimi giorni anche a Pienza per un’altra mostra d.o.c.: “Ritratti di cinema ” ovvero un modo per rendere un doveroso tributo all’arte di Carlantonio Longi , che è stato uno fra i più noti illustratori e cartellonisti cinematografici italiani negli anni fra il 1945 e il 1970. Fino all’11 aprile presso l?auditorium di San Gregorio saranno esposte una settantina di opere di Longi , a trent’anni dalla sua scomparsa. Tra manifesti e bozze, all’auditorium di San Gregorio per chi ama il cinema, un modo inedito di valorizzarlo, con i volti che hanno fatto la storia della Settima Arte, da Totò alla Magnani, da John Wayne a Sofia Loren.

Il Sogno del Medioevo

Dopo mesi di esposizione, anche la mostra “Il sogno del Medioevo” sta per chiudere i battenti. Il 2 maggio è l’ultimo giorno in cui al Complesso Museale di Santa Maria della Scala saranno esposte le dodici bandiere ottocentesche che rappresentano dodici delle diciassette Contrade, tutte provenienti dal Museo Stibbert di Firenze, dopo una lunga e scrupolosa opera di restauro. Appuntamneto ideale per rivivere il mito del medioevo in una terra che vanta un prestigio storico unico,

Forse non c’è modo migliore di salutare l’arrivo della primavera, non vi pare? Le vacanze di Pasqua a Siena entreranno certo nel cassetto dei vostri ricordi più belli, ma non c’è rimasto molto tempo per pensare… b&b e hotels a Siena registrano come sempre affluenze record, soprattutto in questo periodo. Dunque.. affrettatevi e… Buona Pasqua!

Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

  • Tag

  • I siti che seguiamo