Old Little America

18

La bella foto che state vedendo apparentemente sembra sia stata scattata nella classica provincia statunitense dei mitici anni Cinquanta. Ma l’incredibile galleria di immagini che qui di seguito potrete sfogliare non riguarda nè “Happy Days”, nè un album di ricordi del classico vecchio zio d’America.  La particolarità del paesino chiamato Elgin Park  sta nel fatto che.. non esiste!!! o meglio, sì ma… in miniatura! Una intera cittadina ricostruita e immortalata dalla minuziosa opera artigianale dell’artista Michael Paul Smith, che ha sapientemente unito la sua passione per le macchine d’epoca e gli ingannevoli trucchi dell’obiettivo fotografico per farci fare un meraviglioso viaggio nel tempo. E allora partiamo!

19

Quando poi le stesse foto sono in bianco e nero inevitabile essere ancora di più riportati ad una magica atmofera rétro!

1

2

34

33

32

31

Gli interni, come quello di questo tipico dinner,  sono riprodotti con una precisione che lascia stupefatti. I materiali usati? polistirolo, colla, sintra (una sorta di plastica facilmente plasmabile, che può essere intagliato e dipinta) e diversi oggetti riciclati, come pezzi di gioielli, finitura  di rondelle e materiale stampato.

30

29

28

42

27

26

23

In technicolor o no, il viaggio nel  tempo non  perde comunque la sua efficacia, come si può evincere dalle immagini qui di seguito.

25

9

22

21

7

5

Sarà pure disabitata, per forza di cose, ma paradossalmente si fa sentire il gran traffico di automobili ad Elgin Park!

20

17

8

16

15

14

13

12

11

10

Nessun uso di photoshop, bensì puro effetto ottico. Il vecchio trucco peraltro descritto in molti libri specializzati si ottiene semplicemente mettendo il modello in linea con uno sfondo vero. Ecco dunque che gli alberi che si stagliano in lontananza fanno da perfetta cornice naturale ai modellini posti in strategico primo piano.

24

39

38

37

36

35

58

59

62

63

64

Evidente in Michael Paul Smith anche la passione per le automobili  di una volta. Chevrolet, Ford e le tante altre macchine dall’inconfondibili linee design sfrecciano per le vie del centro cittadino fitte di insegne, negozi, cinema e gli immancabili quartieri con le catatteristiche case con giardino.

54

55

56

57

40

4

60

61

3

La città deserta fa pensare ad un vecchio episodio di “Ai confini della realtà” o ad una puntata dei telefilm firmati dal grande Afred Hitchcock. Di notte poi il buio delle strade regala spunti da mistero intrigo poliziesco o noir…

45

46

47

48

50

51

52

53

49

Quello che era nato come un semplice gioco si è trasformato per Michael Paul Smith in una notevole capacità di esprimere la propria arte, riportando alla luce, pure se in scala di 1/24, i lontani ricordi d’infanzia e di un’America che non c’è più.

44

43

Potere della fotografia….

41

.. e di un’abilità davvero fuori dal comune!

Related Blogs

  • Related Blogs on America
  • Related Blogs on Arte
  • Related Blogs on automobili
Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito.

Un commento to “Old Little America”

  1. Helena ha detto:

    Davvero fantastico questo retro style!!

Lascia un commento

  • Tag

  • I siti che seguiamo