In Messico un museo da vedere con pinne e boccaglio

underwater-museum

Dopo essere stato annunciato per anni, finalmente da pochi giorni è stato inaugurato il più grande museo subacqueo del mondo (non l’unico, ce n’è già un altro al largo dei Caraibi). Si trova a Cancun, in Messico, nel Parco Nazionale Marino. E’ nei fondali delle acque cristalline che sono state posizionate le prime statue (alla fine, quando il Museo sarà completato, nel 2011, le opere saranno oltre 400!!) che portano la firma dell’artista Jason de Caires Taylor. Per una volta appassionati di snorklering, immersioni e arte si ritroveranno insieme, con pinne e maschera tra pesci colorati per quella che non può certo non definirsi come un’esperienza unica!underwater-museum2

underwater-museum3

underwater-museum4

Jason de Caires Taylor è autore anche delle opere presenti nell’altro parco sottomarino. Non è una coincidenza. Taylor, di professione struttore di immersioni e naturalista convinto, ha dato vita a queste sculture per un progetto di creazione di barriere artificiali per la sopravvivenza della vita marina. Arte, natura ed ecologia, un terzetto nientemale per aggiungere fascino ad una terra che colleziona meraviglie a non finire.

underwater-museum5

underwater-museum6

underwater-museum7

Related Blogs

  • Related Blogs on Cancun
  • Related Blogs on Caraibi
  • Related Blogs on Messico
Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito.

3 commenti to “In Messico un museo da vedere con pinne e boccaglio”

  1. Voglio ricordarvi che il primo museo di arte contemporanea subacqueo e attualmente il più grande, è stato posizionato ad una profondità di 14 mt nelle acque dell’Isola d’Elba in località Punta Polveraia il 15-10-2008.
    9 sculture in marmo di Carrara rappresentanti figurativo della mitologia Greca lavorate su circa 100 tonnellate al grezzo dei blocchi. Riterrei giusta la rettifica. Inoltre è il primo museo per visione tattile dei sub non vedenti e portatori di handicap.

  2. Stefano ha detto:

    Grazie della rettifica. Non può che farci piacere che appartenga all’Italia un primato così prestigioso.. ci piacerebbe poter pubblicare un post in merito. Come al solito ogni contributo è ben accetto!

  3. Rafael ha detto:

    olà muito bonito e de uma beleza

Lascia un commento

  • Tag

  • I siti che seguiamo