Il fascino nordico dell’aurora boreale

050118-F-3488S-003

Quasi a voler esorcizzare la calura dei giorni di Ferragosto, oggi ci giochiamo la carta di una photogallery che fa venire incredibilmente la voglia di tirare fuori dall’armadio guanti, cappotto e cappello. Eh sì, ne varrebbe davvero la pena, dato che emoziona oltre misura la bellezza delle tante gelide immagini che seguono, tutte dedicate al fenomeno atmosferico dell’aurora boreale. Togliete dunque gli occhiali da sole,  infilate quelli da vista se necessario, perchè uno spettacolo così merita di essere osservato nel migliore dei modi.

aurora-borealis-03

aurora-borealis-02

aurora-borealis-04

aurora-borealis-07

aurora-borealis-30

Per vedere dal vivo l’aurora boreale, dovete indovinare il periodo giusto. Infatti si tratta di un fenomeno che si verifica con maggiore frequenza in autunno inoltrato (ottobre) e all’inizio della primavera (febbraio, marzo), mentre la fascia oraria in cui si manifesta è quella che va dalle 18.00 alle una di notte.

647-1805B

aurora-borealis-27

aurora-borealis-36

aurora-borealis-23

aurora-borealis-35

aurora-borealis-42

Per vedere come si deve l’Aurora Borealis sarebbe opportuno evitare quando c’è la luna piena, e naturalmente stare lontano dai centri illuminati. Inoltre bisogna sperare che il cielo sia sgombro di nuvole: insomma, ci vuole un pò di pazienza, ecco perchè si consiglia di “dargli la caccia” per circa una settimana.

aurora-borealis-09

aurora-borealis-05

aurora-borealis-10

aurora-borealis-12

aurora-borealis-14

aurora-borealis-15

aurora-borealis-17

Da un punto di vista squisitamente scientifico, l’aurora boreale è un fenomeno causato dall’interazione di particelle cariche di origine solare con la ionosfera terrestre, Le particelle si incontrano/scontrano con gli atomi dell’atmosfera producendo fasci di luce che variano nello spazio e nel tempo, e una gamma vasta di colori e forme attraversa i cieli con una velocità che varia  da 300 a 1000 km al secondo!

aurora-borealis-18

aurora-borealis-19

aurora-borealis-20

aurora-borealis-21

aurora-borealis-22

aurora-borealis-24

aurora-borealis-25

Il posto migliore per ammirare l’aurora boreale è la Norvegia del nord (Capo Nord in primis), ma non è male neanche in Alaska e in tutte le altre gelide e quasi inaccessibili località in prossimità del circolo polare artico.

aurora-borealis-28

aurora-borealis-29

aurora-borealis-31

aurora-borealis-32

aurora-borealis-34

aurora-borealis-38

aurora-borealis-40

aurora-borealis-43

Il fatto che ogni tanto, mentre si verifica l’aurora, si avvertano dei suoni che tuttora sono di difficile comprensione, ha naturalmente fatto fiorire nel corso del tempo diverse leggende e credenze popolari. Questi sibili ad esempio nella mitologia secondo i Vichinghi erano il suono delle armature delle valchirie, le vergini guerriere, che cavalcavano nel cielo spargendo una luce scintillante. Mito o realtà, l’Aurora Borealis attraversa secoli e secoli senza perdere mai neanche un briciolo dalla sua sfavillante misteriosa bellezza.

Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

  • Tag

  • I siti che seguiamo