Sardegna: Costa Rei e i suoi tesori naturalistici

Costa Rei e le sue peculiarità

Costa Rei, talvolta conosciuta anche come Costa Rey, si può raggiungere agevolmente da Cagliari mediante la strada statale 125 proseguendo in direzione di Muravera. Basta deviare sulla destra all’altezza di San Priamo e seguire poi le chiare indicazioni stradali per arrivare in poco tempo a Costa Rei. Le sue spiagge bianchissime e molto fini hanno reso celebre la località in tutta Italia e non solo. I paesaggi mozzafiato, le acque trasparenti e sempre pulite rendono Costa Rei un vero paradiso anche per chi pratica diving e per chi non resiste alla tentazione di avventurarsi nella natura circostante con sessioni di trekking o con escursioni a cavallo.

Cala Sinzia e Capo Ferrato

Queste due località attigue a Costa Rei presentano lunghe spiagge soffici da calpestare a meravigliose scogliere. Non mancano isolotti di piccole dimensioni e baie l’una diversa dall’altra. Se volete vedere con i vostri occhi un angolo di natura incontaminata passate da Feraxi dove la macchia mediterranea si esprime in tutta la sua bellezza. Avventuratevi per i sentieri tortuosi per arrivare via terra alle insenature più spettacolari e solitarie.

Il superbo promontorio di Capo Ferrato è formato da rocce vulcaniche e da una costa bassa ricca di sabbie finissime. Da questa posizione potrete vedere la sagoma dell’Isola Serpentara. Dirigetevi in direzione di Villasimius invece se volete guardare da lontano l’Isola dei Cavoli.

La storia

Costa Rei in questi ultimi decenni qualche cambiamento l’ha subito. Se prima era un luogo caratterizzato da case coloniche abitate da pastori, attualmente è stata fortemente urbanizzata soprattutto quando hanno iniziato a venire qui i primi turisti. Alberghi, villaggi ma anche ristoranti e discoteche hanno pesantemente trasformato il paesaggio di un tempo almeno per quanto riguarda il centro cittadino e le zone attigue. Basta però allontanarsi un po’ dai luoghi più frequentati per ritrovarsi circondati da una parte dalla macchia mediterranea e dall’altra dalle acque cristalline talvolta sferzate dal vento.

Le spiagge più amate

Le spiagge più frequentate e belle di Costa Rei sono diverse. Sicuramente vale la pena menzionare quella omonima che costeggia proprio il centro abitato. Le traverse che partono da via Ichnusa portano tutte alla spiaggia di Costa Rei. Bellissima anche la spiaggia di Cala Sinzias che può vantare sabbia finissima per oltre un chilometro di lunghezza. La Spiaggia di Cala Pira è molto piccola e racchiusa in una emozionante insenatura di scogliera rocciosa. Insomma, per chi vuole rilassarsi sulla spiaggia, Costa Rei ne offre numerose: una per ogni esigenza diversa.

Costa Rei non è solo mare

Costa Rei presenta anche importanti testimonianze archeologiche tangibili di antichi insediamenti umani addirittura risalenti al Neolitico. Addentratevi nel megalitico complesso di Piscina Rei e sicuramente rimarrete stupiti dai suoi 22 menhirs ancora ubicati nella loro originaria posizione. Il complesso archeologico meglio conservato di tutta la Sardegna è però Nuraghe Scalas con i suoi 42 menhir, due dei quali antropomorfi.

Se Costa Rei vi affascina e volete trascorrere qui vacanze indimenticabili non dovrete fare altro che prenotare il vostro soggiorno presso l’ iGV Club SANTAGIUSTA in Costa Rei che si trova vicino alla spiaggia dello scoglio di Peppino. Non è un comune villaggio turistico in Sardegna, bensì un borgo mediterraneo tutto da scoprire. Quotidianamente potrete partecipare a varie attività oppure, se preferite, andare alla ricerca delle calette più suggestive in piena autonomia. Presso questa struttura attentamente studiata e realizzata per integrarsi con la natura circostante troverete tutto ciò che desiderate per vivere meravigliose giornate.

 

Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

  • Tag

  • I siti che seguiamo