Ponte 8 dicembre a Siena 2010

ponte8dicembresiena

Volete un’idea vincente per il luogo dove trascorrere i giorni di vacanza legati alla Festa dell’Immacolata? Basta chiederlo! La risposta è Siena. La stupenda città della Toscana si prepara a regalarci una serie di manifestazioni ed iniziative in questo ultimo scorcio di autunno cui sembra impossibile resistere. Per il vostro ponte dell’8 dicembre a Siena resta solo da decidere se privilegiare i capolavori dell’arte e gli importanti reperti archeologici o se muoversi per le gustosissime sagre gastronomiche che costellano la città e le campagne circostanti. A voi la scelta!

Marmi e colori dal Duomo

C’è tempo fino al 30 dicembre per recarsi al Museo di Storia Naturale dell’Accademia dei Fisiocritici e ammirare la bellezza di due collezioni esposte per una mostra che svela esemplari dei marmi utilizzati per il Duomo di Siena e un campionario delle “terre bolari e manufatte del Monte Amiata”, le famose terre di Siena, le ocre che nelle loro infinite inconfondibili sfumature hanno caratterizzato nel tempo l’arte pittorica medievale della città.

Mercato nel campo

Se siete a Siena nel week end che precede la Festa dell’Immacolata, beh, siete al posto giusto nel momento giusto. Sì, perché con un solo evento ritroverete il meglio della città, per un vero e proprio viaggio indietro nel tempo e nelle tradizioni locali: il 4 e 5 dicembre torna a furor di popolo “Il mercato nel Campo”, una manifestazione che nelle due precedenti edizioni ha riscosso talmente consensi che non poteva non avere un seguito. Evidentemente si è rivelata vincente la formula di riportare l’antico mercato nella Piazza del Campo così come avveniva 700 anni fa, tra specialità tipiche del settore agroalimentare e i folkloristici prodotti dell’artigianato artistico.

Capolavori e restauri

Per tutte le informazioni che cercate su questa rassegna di elevato spessore culturale non avete che da andare a leggere l’articolo intitolato “Capolavori e Restauri del Comune di Siena e della Fondazione Monte dei Paschi di Siena“.

picassosiena

Picasso- I Saltimbanchi

Così come per “Capolavori e restauri” è sempre il Complesso Museale Santa Maria della Scala ad ospitare dal 20 novembre 2010 al 31 gennaio 2011 la mostra “Picasso – I Saltimbanchi”, dove è raccolta la serie completa di quindici opere che il grande artista spagnolo Pablo Picasso dedicò al mondo circense nei primissimi anni del Novecento. Un universo a sé che attirò la curiosità del Maestro nel fondamentale passaggio dal periodo “blu” a quello “rosa”. Una esposizione davvero rara, se si pensa che questo patrimonio prestigioso appartiene ad una collezione privata ed è giunto a Siena tramite la Galleria di Arte Moderna di Albenga.

Arte, archeologia e musica a Chianciano Terme

“Un percorso sonoro dall’antichità ai nostri giorni” recita il sottotitolo di questa raffinata iniziativa ospitato presso il Museo Civico Archeologico di Chianciano Terme, dove fanno bella mostra oltre cinquanta opere che provengono dalla collezione del Museo Civico Archeologico di Chianciano Terme, dal Comune di Cetona, dal Museo Nazionale Etrusco di Chiusi, all’Accademia Etrusca di Cortona, e da due musei di Firenze, il Nazionale Archeologico e quello Egizio. Il filo rosso che lega i preziosi reperti è quello dell’importanza della musica nelle grandi civiltà del passato, da quella greca a quella romana, da quella etrusca a quella egiziana. L’interessante viaggio tra i tesori dell’archeologia rimarrà visibile al pubblico fino al 31 dicembre..

Festa dell’olio e dei sapori di autunno a Montepulciano

Se non sapete resistere ai piaceri gastronomici, segnatevi allora che il primo week end di dicembre, da venerdì 3 a domenica 5, in quel di Montepulciano si svolge una sagra da leccarsi i baffi, tutta sugli ingredienti e le prelibatezze dei piatti tipici di questo periodo dell’anno. Inoltre stand espositivi, cene a tema, musica e teatro per quella che è una vera e propria festa a sfondo culinario. Ugualmente allettante la Festa dell’olio a San Quirico d’Orcia (dal 4 all’8).

Lo gradiresti un goccio di vin santo? a Torrita di Siena

Non fa in tempo a finire una sagra che eccone subito un’altra, e sempre in terra senese: il “testimone” del gustoso itinerario della buona tavola passa a Montefollonico, poco lontano da Torrita di Siena, dove dal 5 dicembre fino all’8 dicembre c’è una proposta alquanto irresistibile, “Lo gradireste un goccio di Vin Santo?”. Già dal titolo è tutto chiaro.. per le strade e le cantine del paese una miriade di degustazioni di vino offerte da produttori senesi e toscani, in un contorno allegro e a ritmo di musica nella suggestiva cornice del bel borgo medioevale.

Come si fa non cedere alla tentazione di organizzarsi per un bel ponte dell’8 dicembre a Siena? Una terra così ricca di tradizioni, arte e, perché no, genuine delizie del palato, non per caso richiama migliaia di turisti  che quotidianamente alloggiano nei tanti b&b e hotel a Siena. Viste le tante offerte e last minute sul nostro sito di Siena Alberghi, perchè non dare un’occhiata? Intanto vi auguriamo una buona Festa dell’Immacolata 2010!

Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

  • Tag

  • I siti che seguiamo