(In)Glorious Posters

q6

Risponde al nome di Ibrahem Youssef.  Sua è la firma della serie dei geniali poster che pubblichiamo oggi, uniti dal comune denominatore di essere locandine “alternative” dei film di Quentin Tarantino. L’osannato regista americano ha segnato in maniera irreversibile la Settima Arte , dirigendo cult movies come “Pulp Fiction” ( pellicola simbolo degli anni ’90) e il più recente “Bastardi senza Gloria”.. gloria che invece merita l’inventiva dell’originale designer che vive e lavora a Toronto.  q5

Cominciamo da “Le Iene”, o meglio i cani da rapina che rappresentano il folgorante esordio di Tarantino sul grande schermo, datato 1992. Mr. Brown, Mr. Pink, Mr. Orange etc.. Insomma i colori qui sopra ce li ricordano uno ad uno.

q11

Dopo il successo planetario di pubblico e critica con “Pulp Fiction”(1994), bisogna attendere tre anni per seguire le peripezie di “Jackie Brown”, che da come si evince qui sopra, di lavoro faceva.. la hostess.

q7

Uma Thurman contro tutti: ma per “Kill Bill”  deve lei da sola in una indimenticabile tuta gialla  deve vedersersela, tra gli altri, con gli scatenati 88 folli.

q8

La seconda parte della storia della sposa in cerca di vendetta giunge al sanguinoso epilogo in “Kill Bill Vol. 2”.

q1pg

Inseguimenti  “a ruota libera” nel divertissement “Grindhouse- A prova di morte” (2007)…

q2

.. e  per finire Ibrahem Youssef  non poteva non rendere omaggio all’ultima fatica di Tarantino, “Bastardi senza Gloria”, in forte odore di Oscar. Il perchè del logo di questa ennesima grafica minimal chic non lo spieghiamo, per non rivelare a chi non l’ha visto quello che è un particolare all’apparenza trascurabile ma in realtà determinante nella storia del film.

Related Blogs

  • Related Blogs on artista
  • Related Blogs on Cinema
  • Related Blogs on Ibraheem Youssef
Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

  • Tag

  • I siti che seguiamo